Calcio Italia, vittoria sofferta: Retegui e Donnarumma salvano Spalletti, ma quanti errori

123 Visite

Sarebbe dovuta essere un’amichevole tranquilla per fare esperimenti e testare nuove alternative in vista di Euro ’24. La partenza è, però, pessima: dopo neanche due minuti di gioco arriva un errore in disimpegno di Destiny Udogie, che crea una voragine nella difesa degli azzurri e permette a Salomon Rondon di trovarsi in area di rigore libero di calciare.

Alessandro Buongiorno interviene in maniera irruente ed è subito rigore per il Venezuela. A mantenere alta la guardia però è un Gianluigi Donnarumma in versione Europeo: la parata al secondo minuto su calcio di rigore denota una grande maturità. Di fatto, però, non sarà l’unico errore della difesa della nostra nazionale. Il primo tempo è contratto da parte degli azzurri, mentre il Venezuela tenta continuamente di partire in contropiede, ma senza trovare troppi spiragli.

La partita si stappa nel finale di prima parte di gara: errore di impostazione della difesa venezuelana che porta al gol del vantaggio di Mateo Retegui, una sentenza quando si ritrova solo contro il portiere. 

Non passano neanche due minuti e arriva il pareggio della nazionale sud americana: errore in palleggio di Giacomo Bonaventura che innesca Darwin Machis, realizzando il più facile dei gol a porta vuota. La ripresa è identica al primo tempo: il Venezuela parte in contropiede e mette in continua difficoltà l’Italia, mentre gli azzurri faticano a rendersi pericolosi. Il giro di vite aiuta un po’ alla volta la nazionale azzurra, che alza sempre più il baricentro fino a trovare il gol del nuovo vantaggio con il solito Retegui. Una menzione particolare va alla giocata e all’assist di alto livello di Jorginho. L’Italia vince, ma non convince in questa sua amichevole negli USA.

Foto: ANSA

News dal Network

Promo