Calcio Italia, buona la seconda: Pellegrini e Barella stendono l’Ecuador

119 Visite

Una prova sicuramente più convincente e più solida rispetto a quella compiuta contro il Venezuela. Luciano Spalletti cambia tutto e lancia una nazionale nuova e fresca che affronta a viso aperto e con leggerezza un Ecuador ambizioso. La partenza è incoraggiante perché si parte con la botta da fuori di contro balzo di Lorenzo Pellegrini che porta in vantaggio gli azzurri. Gli avversari hanno provato a rendersi pericolosi, ma la nazionale italiana questa volta ha tenuto botta limitando gli attacchi avversari. In fase offensiva c’è sempre da migliorare qualcosa: la macroscopica occasione sprecata da Nicolò Zaniolo è una di quelle circostanze da capitalizzare. Il palleggio più fluido e la difesa più alta hanno comunque mostrato un’Italia più unita e insidiosa.

Di fatto Guglielmo Vicario compie solo una parata. Il deficit di questa nazionale resta il segnare, infatti la partita viene definitivamente chiusa da Nicolò Barella sono nell’ultimo minuto di recupero. Nel complesso va in scena una nazionale pimpante e gradevole, migliore rispetto a quella vista contro il Venezuela.

Foto: ANSA

News dal Network

Promo