Ucraina-Russia, numerose e potenti esplosioni a Kiev: 9 feriti

56 Visite

Numerose e potenti esplosioni sono state registrate a Kiev, in Ucraina. Lo riporta il Kyiv Independent dalla capitale ucraina, spiegando che diverse esplosioni si sono verificate nella capitale intorno alle 10,30 ora locale mentre è in corso un allarme aereo nella capitale. Una colonna di fumo è stata vista nel cielo sulla sponda orientale di Kiev in seguito alle esplosioni, ha detto un giornalista del Kyiv Independent.

Nove persone sono rimaste ferite. Lo riferisce The Kyiv Independent, che cita notizie confermate dai servizi d’emergenza ucraini. Frammenti di un missile intercettato dalla difesa aerea ucraina, riferiscono i media locali, hanno danneggiato locali dell’Accademia di arti decorative e applicate e diversi palazzi nel quartiere di Pecherskyi.

Il sindaco della capitale ucraina Vitali Klitschko aveva parlato di 5 feriti nel quartiere di Pecherskyi, dove sono caduti frammenti di missili russi intercettati dalla difesa aerea ucraina che hanno danneggiato un edificio non residenziale di tre piani. Due dei cinque feriti sono stati trasportati in ospedale.

L’agenzia di stampa Tass segnala anche una potente esplosione vicino all’aeroporto di Zhulyany.

Attacchi su Odessa e Mykolaiv

Un attacco notturno di droni russi sull’Ucraina meridionale ha invece ferito 11 persone e ha lasciato parti di Odessa senza elettricità. Lo hanno riferito le autorità ucraine. Le forze di difesa meridionali dell’Ucraina hanno affermato che “diverse ondate” di droni sono state lanciate dal Mar Nero e otto sono state abbattute nelle regioni di Mykolaiv e Odessa.

I detriti di un drone intercettato sono caduti su un edificio residenziale nella città di Mykolaiv, provocando un incendio che ha ferito 11 persone, due delle quali sono state ricoverate in ospedale, secondo il governatore dell’oblast Vitalii Kim .

L’attacco dei droni ha colpito anche una struttura energetica nell’oblast di Mykolaiv, provocando un incendio che è stato spento, hanno riferito su Telegram le Forze di difesa del sud. Anche se a Odessa non sono state segnalate vittime, le infrastrutture energetiche sono state danneggiate durante l’attacco, causando un blackout.

Kuleba: “Ci servono i Patriot”

“A Kiev i bambini sono dovuti correre a ripararsi alle 10.30 del mattino mentre i letali missili balistici russi venivano abbattuti sulla capitale dalla difesa aerea”. Esordisce così in un messaggio su X il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, che dopo l’ultimo attacco russo incalza: “Non ci sono atrocità che i bastardi russi non commetterebbero, anche un tentativo di attacco con un missile balistico nel cuore di una città con milioni di persone”. “Questo serve a ricordare – insiste – che l’Ucraina ha bisogno urgente di più difesa aerea, in particolare dei sistemi Patriot e di missili in grado di respingere qualsiasi attacco russo”.

Kiev: “La Russia ha perso 437.390 soldati da inizio guerra”

La Russia ha perso 437.390 soldati in Ucraina dall’inizio della guerra, il 24 febbraio 2022. Lo ha riferito lo Stato maggiore delle forze armate ucraine. Questo numero comprende 640 vittime delle forze russe subite nell’ultimo giorno.

Secondo il rapporto , la Russia ha perso anche 6.887 carri armati, 13.183 veicoli corazzati da combattimento, 14.454 veicoli e serbatoi di carburante, 10.877 sistemi di artiglieria, 1.018 sistemi di razzi a lancio multiplo, 726 sistemi di difesa aerea, 347 aerei, 325 elicotteri, 8.539 droni, 26 imbarcazioni e un sottomarino.

Governatore: “Uccisa una persona a Belgorod in attacco di Kiev”

Almeno una persona è stata uccisa dal bombardamento ucraino nel distretto di Grayvoronsky, nella regione russa di Belgorod, durante l’evacuazione dei residenti. Lo ha riferito il governatore regionale Vyacheslav Gladkov, aggiungendo che “diverse auto sono state colpite dal nemico, una persona è morta. Non abbiamo mai avuto storie del genere. La situazione continua a rimanere estremamente difficile”.

adnkronos

News dal Network

Promo