Firenze, morto al concerto dei Subsonica. Fermato un uomo

87 Visite

Un uomo è stato fermato con l’accusa di omicidio preterintenzionale per la morte del 47enne di Pistoia Antonio Morra, colpito da un pugno all’esterno del Mandela Forum di Firenze, giovedì sera, dove si stava svolgendo il concerto dei Subsonica. Il fermo è stato disposto dalla procura dopo una giornata di indagini da parte della squadra mobile della questura; accertamenti che si erano subito concentrati su un gruppo di facchini, addetti al montaggio del palco, con cui Morra avrebbe avuto un alterco per motivi ancora da chiarire.

Secondo una prima ricostruzione, basata anche sulle immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza della struttura, il 47enne, si trovava sulle scale esterne quando avrebbe avuto uno un diverbio con un gruppo di persone, uno di questi gli avrebbe sferrato un pugno colpendolo alle spalle, all’altezza della testa. Tutti e nove le persone, che sono operai addetti al montaggio e allo smontaggio del palco del concerto, sono stati sentiti a lungo ieri in questura, dal pm titolare delle indagini, Alessandro Piscitelli, e dagli investigatori della squadra mobile fiorentina.

La persona nei confronti della quale la procura di Firenze ha adottato il fermo per le accuse di omicidio preterintenzionale e lesioni, è un uomo di 49 anni. I.S. queste le sue iniziali, è cittadino italiano nato a Verona, ma residente a Firenze.

agi

News dal Network

Promo