Malata di cancro avvia cure solo dopo nascita figlio

87 Visite

Aveva deciso di portare avanti la gravidanza nonostante il ritorno del cancro, da cui sembrava inizialmente guarita. E dopo aver dato alla luce il suo bimbo ha avviato le cure, ma non ce l’ha fatta e, ad appena 33 anni, è morta. A riportare la storia di Azzurra Carnelos, avvenuta nel trevigiano, sono alcuni quotidiani locali.

“Azzurra si era ammalata nel 2019, il problema era stato affrontato subito, tanto che i medici la consideravano guarita. Temeva che le chemioterapie subite le impedissero di diventare mamma. Invece a febbraio 2023 si era scoperta incinta – riporta ‘Il Gazzettino’ – Purtroppo, lo scorso luglio gli esami connessi alla gravidanza avevano evidenziato che la malattia si era ripresentata. Il primo pensiero di Azzurra era stato per il bimbo che portava in grembo: determinata, aveva voluto portare avanti la gravidanza e, appena aveva raggiunto le 32 settimane, il bimbo era stato fatto nascere. Nel mentre erano proseguite le cure per contrastare la malattia, rivelatasi aggressiva. La giovane mamma ha combattuto con tutte le sue forze, sempre con il sorriso”.

“Azzurra è stata una roccia – confidano la mamma e il marito secondo quanto riporta ‘La Tribuna di Treviso’ – Ha ringraziato col sorriso fino all’ultimo i medici e tutto il personale che le prestava le cure antalgiche con una forza che ha sorpreso tutti”. La famiglia ha deciso di destinare eventuali offerte alla Neonatologia dell’ospedale di Treviso in ringraziamento per tutta l’assistenza prestata al suo piccolo.

adnkronos

News dal Network

Promo