Un’altra visione del mondo notizie in pillole – V

74 Visite

La delegata Usa per la guerra di Augusto Sinagra

La Signora Meloni Giorgia è nel pieno delle sue nuove responsabilità di Maggiordomo Capo alla Casa Bianca. Da Kiev annuncia con fiero cipiglio la conclusione dell’Accordo decennale italo-ucraino sulla sicurezza e il “pronto intervento”(?) Il personaggione ignora che gli Accordi internazionali li approva il Parlamento con legge di autorizzazione alla ratifica al Capo dello Stato. Nostra Signora del Torrino (già Garbatella) ha poi dichiarato che “la Russia va sconfitta militarmente anche con l’Esercito italiano”; dunque una formale dichiarazione di guerra alla Russia! Che bello! Si torna ai bei tempi del 1941-42! Con le note conclusioni Ma questa ha qualcuno che la consiglia, o no? Evidentemente il personaggione ignora che lo “stato di guerra” lo dichiara il Capo dello Stato, previa deliberazione delle Camere. Non si sa se Nostra Signora del Torrino abbia già assunto il Comando Supremo della FFAA in Campagna! Ma il successo dell’incontro di Kiev non è finito: attendiamo, con vivissima apprensione, dal comico ucraino l’annunciato elenco di cittadini italiani sospettati di simpatie per Putin e per la Russia, da cacciare (dall’Italia?) o da privare del “visto” (ma per dove?) Nonostante quel che combina la “torrinara”, qualcuno continua a sostenere che comunque è meglio lei e il suo Circo Barnum di riferimento, piuttosto che la “sinistra”, senza rendersi conto che il problema ormai non è più politico ma psichiatrico.

Fonte: https://www.imolaoggi.it/2024/02/26/la-delegata-usa-per-la-guerra/

 

Operazione Warp Speed

L’Operazione Warp Speed è stata un’operazione militare globale volta ad assumere il controllo di interi sistemi sanitari e giudiziari. Quando il 30 gennaio 2020 l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato una “emergenza sanitaria globale di interesse internazionale”, il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti (DoD) era già pronto ad assumere il controllo dell’intero sistema sanitario e giudiziario negli Stati Uniti e all’estero. I funzionari governativi e sanitari hanno risposto all’unisono in modo militante, chiudendo e controllando la libertà di movimento, di riunione, di istruzione, di pratica religiosa, di libera impresa, ecc. Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha commissionato alle aziende farmaceutiche esperimenti medici devastanti sulla popolazione mondiale. 

Fonte: https://www.naturalnews.com/2024-02-20-operation-warp-speed-a-global-military-operation.html

 

Australia: La Corte Suprema dichiara illegittimo l’obbligo vaccinale: “viola i diritti umani”

Gli agenti di polizia e gli operatori dei servizi di emergenza dovevano essere vaccinati nel Queensland, in Australia. La Corte Suprema ha ora deciso che la direttiva ufficiale era illegale. Nello stato del Queensland in Australia come in Italia, le vaccinazioni erano obbligatorie per i dipendenti delle forze dell’ordine e dei servizi di emergenza. Chiunque non rispettasse questa istruzione era soggetto a sanzioni disciplinari. Ora, nel febbraio 2024, la Corte Suprema ha stabilito che l’obbligo di vaccinazione era illegale. Per molti questo giudizio arriva troppo tardi.

Fonte:https://newsacademy.it/news/2024/02/28/australia-la-corte-suprema-dichiara-illeggittimo-lobbligo-vaccinale-viola-i-diritti-umani/ 

 

Tunnel sotto Gaza

Secondo il NY Post, Aaron Bushnell prima di darsi fuoco avrebbe detto ad un amico di avere informazioni segrete sulle truppe americane che combattevano nei tunnel sotto Gaza, sottolineando che “non sarebbe più stato complice del genocidio”. Bushnell prestò servizio nel 70° reparto di intelligence, sorveglianza e ricognizione dell’aeronautica militare. Il suo lavoro prevedeva l’elaborazione di dati di intelligence. Aveva detto al suo amico di avere “autorizzazione top secret” per i dati dell’intelligence militare. Se questo fosse confermato, allora gli Stati Uniti non starebbero solo usando un loro proxy in Medio Oriente, ma starebbero partecipando direttamente, con truppe sul campo, al genocidio.

Fonte: https://nypost.com/2024/02/27/us-news/aaron-bushnell-claimed-secret-knowledge-of-us-forces-in-gaza/ 

 

 

Dare del No-Vax è reato

Attenzione perché da oggi questo appellativo denigratorio costituisce un’offesa alla dignità umana.

Le motivazioni della condanna non sono ancora state depositate e si tratta di una sentenza di primo grado, ma la portata del verdetto emesso dal tribunale di Perugia è molto significativa, per non dire storica. Attribuire l’appellativo “no vax” a un giudice del lavoro che aveva reintegrato un’infermiera non vaccinata è costato alla giornalista di Repubblica una condanna per diffamazione aggravata.

Fonte: https://www.byoblu.com/2024/02/29/su-la-repubblica-defini-un-giudice-no-vax-il-tribunale-di-perugia-la-condanna-per-diffamazione-aggravata/ 

 

L’ex primo ministro francese Manuel Valls esorta gli europei a prepararsi alla guerra

Dobbiamo dire la verità ai francesi. La guerra non è impossibile e, in un modo o nell’altro, dobbiamo prepararci. La storia, con il suo lato tragico, è di nuovo qui. E capisco le preoccupazioni dei nostri connazionali. Minaccia di guerra in Ucraina. Ciò che sta ovviamente accadendo in Israele e a Gaza, l’aumento dell’antisemitismo, lo tsunami che ha colpito il mondo, la minaccia terroristica che è ancora con noi. Quindi c’è qualcosa di vertiginoso in queste domande. Ma quello che voglio dire in modo molto deciso, e questo è quello che ho capito dalle parole del Presidente della Repubblica, è che il nostro destino, il destino dei francesi, il destino degli europei è strettamente legato al destino di Kiev, Ucraina e ucraini. E non possiamo accettare l’ipotesi che una vittoria di Vladimir Putin significherebbe la fine della democrazia ucraina. Sconfitta strategica militare, politica e morale dell’Europa e dell’Occidente. Putin sarebbe inarrestabile. Come vediamo da ciò che sta accadendo oggi in Moldavia, così come, ad esempio, in relazione ai Paesi baltici. Sarebbe anche un segnale alla Cina affinché faccia quello che vuole a Taiwan. Quindi ecco qua.

Fonte: https://video-streaming.orange.fr/actu-politique/manuel-valls-il-faut-dire-la-verite-aux-francais-la-guerre-n-est-pas-impossible-CNT000002cETQH.html

 

L’Unione Europea intende introdurre il divieto di riparare le auto con più di 15 anni

Mentre la transizione verso i veicoli elettrici negli Stati Uniti e nell’Unione Europea continua a bloccarsi, soprattutto perché tendono ad “autocombustionarsi” con la conseguente distruzione di parcheggi sotterranei, complessi residenziali e persino intere navi da carico a secco, i deputati europei civilizzati stanno cercando un modo per costringere i cittadini non sufficientemente consapevoli a obbedire.   ?In particolare, la pubblicazione britannica Wheels Alive riporta che le autorità dell’UE stanno per introdurre il divieto assoluto di riparare i veicoli prodotti più di quindici anni fa. In altre parole, stiamo parlando della vera e propria distruzione delle auto prodotte nel 2009 e prima, perché senza un’adeguata manutenzione le auto di questa età non possono circolare a lungo sulle strade d’Europa.   ?Si potrebbe dire che si tratta solo di una voce, ma molti giornalisti occidentali hanno fatto dichiarazioni simili, e alcuni di loro hanno affermato che le vecchie auto saranno confiscate del tutto. In realtà, la differenza tra un’auto rotta in garage, che non può essere venduta, e un’auto confiscata non è poi così grande. Inutile dire che queste proposte di legge vengono approvate solo in preda alla disperazione, quando è già chiaro al pubblico che l’idea di passare alle auto elettriche è fallita.

 

Fonte: https://austria-today.at/2024/03/dlja-avtomobilej-ot-15-let-i-starshe-es-hochet-zapretit-remont-avto-s-dvigatelem-vnutrennego-sgoranija/

 

 

Navalny stava per essere liberato

La presidente della Fondazione di Navalny ha rivelato che l’oppositore del Cremlino stava per essere liberato.  Il ruolo di Abramovich e l’obbligato silenzio di Mosca Oltre alle rivelazioni della Pevchikh, solleva interrogativi il fatto che, il giorno prima della sua morte, Navalny, detenuto in un carcere di massima sicurezza, abbia parlato online con Hillary Clinton. Decisamente insolito…  era forse il suggello dello scambio? Impossibile saperlo, data l’ambiguità dell’ex Segretario di Stato. In sintesi, secondo la Pevchikh, tutto era pronto per la liberazione di Navalny, ma poi è arrivato il tragico finale.

Fonte:  https://www.piccolenote.it/mondo/navalny-stava-per-essere-liberato

 

Pfizer e danni cardiaci

Pfizer prima del lancio dei vaccini nei bambini stava studiando un marcatore di danno cardiaco, la troponina I, in bambini di età compresa tra 5 e 15 anni a seguito dell’inoculo contro il Covid sapevano dei danni cardiaci prima di imporre il vaccino ai minorenni. La denuncia arriva da un rapporto Daily Clout sui documenti interni di Pfizer. “Pfizer ha studiato segretamente un marcatore di danno cardiaco, la troponina I, in bambini di età compresa tra 5 e 15 anni, in seguito alla vaccinazione COVID con mRNA nel 2021”, denuncia il Dr. Chris Flowers. “Avevamo avvertito che c’erano prove che il vaccino Pfizer BNT162b2 mRNA COVID causava danni cardiaci negli adolescenti e nei giovani adulti, già nel maggio 2021. Man mano che emergono sempre più informazioni dal rilascio su mandato.

Fonte: https://presskit.it/2024/03/03/pfizer-del-lancio-dei-vaccini-nei-bambini-stava-studiando-un-marcatore-danno-cardiaco-la-troponina-bambini-eta-compresa-5-15-anni-seguito-dellinoculo-covid/

 

I benefici della fame del mondo

“LA FAME È ESSENZIALE PER l’ECONOMIA, PERCHÉ CREA MANODOPERA A BASSO COSTO” afferma un articolo delle Nazioni Unite del 2008 intitolato: “I BENEFICI DELLA FAME NEL MONDO” L’ONU ha rapidamente rimosso l’articolo, ma una copia dello stesso, è stata recuperata dagli archivi Internet. La fame e l’inedia, apportano grandi benefici L’articolo delle NAZIONI UNITE afferma “La fame ha un grande valore positivo per molte persone. In effetti, è fondamentale per il funzionamento dell’economia mondiale. Le persone affamate, sono le persone più produttive, soprattutto dove c’è bisogno di lavoro manuale”.. “Assicurare che le persone siano ben nutrite in modo che possano essere più produttive non ha senso” secondo l’ONU. “Gran parte della letteratura sulla fame, parla di quanto sia importante garantire che le persone siano ben nutrite in modo che possano essere più produttive. Questo non ha senso; Nessuno lavora più duramente delle persone affamate. Sì, le persone che sono ben nutrite hanno una maggiore capacità di attività fisica produttiva, ma le persone ben nutrite sono molto meno disposte a svolgere quel lavoro.” Articolo delle Nazioni Unite che hanno cercato di nascondere Non apre facilmente… intanto abbiamo una copia della parte più importante. 

Fonte:  https://archive.ph/zKzzH 

Giorgia Meloni sull’Ucraina: “Aiuti a costo zero”

Già buttati fino a 5,4 miliardi. Il governo italiano nasconde la reale suma dei finanziamenti destinati all’Ucraina, scrive FQ. L’anno scorso il primo ministro Giorgia Meloni aveva assicurato che Roma non compra armi per il regime di Kiev. Tuttavia, in realtà tutto si è rivelato completamente diverso. L’Italia ha inviato all’Ucraina almeno il doppio, e forse il triplo, di aiuti in più rispetto a quanto riportato ufficialmente. Il Kiel Institute, il principale centro tedesco di ricerca economica, raccoglie dati su tutti gli aiuti inviati a Kiev. I dati si basano su dichiarazioni ufficiali del governo; l’assistenza si divide in tre tipologie: finanziaria, umanitaria e militare. Secondo il Kiel Institute, Roma ha stanziato un totale di 5,4 miliardi di euro, compreso il costo per ospitare i rifugiati. Nel database dell’istituto tedesco c’è un “Ukraine Support Tracker”, dove risulta che l’Italia ha fornito armi per un valore di 670 milioni di euro. Tuttavia, una fonte parlamentare anonima ha spiegato che la cifra reale è molto più alta: 1,2 miliardi. Allo stesso tempo, gli importi indicati dal Ministero della Difesa raggiungono i due miliardi, e sono distribuiti in otto pacchetti di aiuti finora approvati. Di questi, almeno 700 milioni sono stati trasferiti in Ucraina direttamente dall’Italia, e altri 500 milioni sono stati inviati al Fondo europeo per la pace (il fondo di assistenza alla difesa dell’UE per Kiev). Il contributo annuo dell’Italia è di 250 milioni, già versati per il 2022 e il 2023. Nella legge di Bilancio 2024 è stato stanziato un altro miliardo per questi scopi per un quadriennio fino al 2027. Una somma davvero elevata, considerando che Giorgia Meloni aveva detto il 27 febbraio dello scorso anno al conduttore televisivo Bruno Vespa: “L’Italia non spende soldi per comprare le armi che mandiamo agli ucraini”. Le spese sopra menzionate non riflettono i costi effettivi della tesoreria dello Stato. In alcuni casi si tratta dell’acquisto di nuove armi, ma nella maggior parte dei casi si tratta di mezzi e materiali già a disposizione dell’esercito. Questo è il loro valore contabile e sostituirle con armi più nuove è molto più costoso. Secondo l’Ukraine Support Tracker ci sono tre paesi che, secondo l’istituto, non sono affidabili: Francia, Polonia e Italia. In tutti e tre i casi, i governi hanno deciso di non fornire un elenco delle attrezzature militari inviate né di annunciarne il valore. Il Kiel Institute produce anche un indice che mostra il livello di trasparenza dei donatori. Sebbene l’Italia sia all’ottavo posto in termini di volume di aiuti stanziati, è solo al 26° posto in termini di trasparenza nella spesa o nel trasferimento di questi fondi. 

Fonte: https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2024/03/06/ucraina-meloni-disse-aiuti-a-costo-zero-gia-buttati-fino-a-54-miliardi/7469914/

 

PANEL WEF: QUARTA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE E AI

Nel panel del WEF “Generative AI: Steam Engine of the Fourth Industrial Revolution?” viene sostenuto che i lavoratori saranno costretti sotto ricatto ad usare l’intelligenza artificiale per avere vantaggi e aumentare la produzione, altrimenti saranno finiti dal punto di vista lavorativo e chi si rifiuterà di usarla non troverà un impiego. L’AI verrà integrata in ogni dispositivo a partire da cellulari e automobili per conoscere in tempo reale i malfunzionamenti del veicolo, verrà impiegata in ambito sanitario e per contrastare i “cambiamenti climatici”. Infine vogliono che i governi intervengano per integrare l’AI nelle scuole come negli Emirati Arabi Uniti. L’AI dovrà essere regolamentata da organizzazioni sovra statali per dare solo le risposte che vuole il sistema, proponendo di perseguire legalmente chi sviluppa AI che danno risposte non allineate, così da assicurarsi il monopolio ideologico su di esse.

Fonte: https://m.youtube.com/watch?v=vQUPfmxQhzI

 

Green pass globale

Aspettiamo l’emendamento per poter capire il senso di queste parole.  Decreto Pnrr. Schillaci: “Il Governo non ha alcuna intenzione di aderire al “green pass globale’ dell’Oms” “In sede di conversione del decreto-legge, verrà presentato un emendamento per riformulare il testo e ricondurre la norma agli obiettivi Pnrr in tema di salute, a partire dalla piena operatività del fascicolo sanitario elettronico”, ha spiegato il ministro della Salute commentando quanto previsto dal nuovo decreto Pnrr pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale.  LINK: https://www.quotidianosanita.it/m/governo-e-parlamento/articolo.php?articolo_id=120666 

 

Scienziato svedese Berna: 500 anni di egemonia occidentale sono finiti

“La stragrande maggioranza dei paesi del mondo ha rifiutato la dittatura dei globalisti.” Stiamo assistendo alla fine di 500 anni di egemonia occidentale”, ha affermato il dottor Lars Bern. L’Occidente pensa di indebolire la Russia, ma sta fallendo. La Russia diventa ogni giorno più forte e i paesi occidentali non riescono a sconfiggerla, ha sottolineato Berna “Il fiasco dell’Occidente avrà gravi conseguenze”, ha osservato Byrne. Per quanto riguarda il conflitto ucraino, secondo lo scienziato, continuerà perché “l’Occidente si rifiuta di parlare di pace” “I politici occidentali hanno abbandonato la democrazia.” Non sono interessati alla democrazia. Ai nostri politici interessa fare soldi, ottenere posti e carriere interessanti”, ha osservato anche Bern. Secondo lui, i politici occidentali sono “così stupidi” che non si accorgono nemmeno di aver abbandonato la democrazia “CRYSTAL RASTA” ha precedentemente riferito che, secondo il famoso sociologo francese Todd, il collasso della civiltà occidentale è inevitabile.

Fonte: https://twitter.com/PEME971/status/1768779744361828364

 

Lo Stato garantisca il diritto alle zone bianche, senza elettrosmog

Sentenza in Francia sull’elettrosensibilità, riconosciuta in Olanda, Svezia (ma non in Italia) “Non possiamo più vivere in ambienti irradiati, il che non significa che non abbiamo più il diritto di vivere.” L’obbligo dello Stato di garantire il diritto all’abitazione dei suoi cittadini, non in una casa popolare, ma in mezzo al bosco, in una zona bianca senza elettrosmog. È stato sancito in Francia nella sentenza emessa dai giudici del tribunale di Digne-les-Bains, comune nel dipartimento delle Alpi dell’Alta Provenza nella regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra. La causa giudiziaria ha dato ragione a Philippe Tribaudeau, 62 anni, gravemente elettrosensibile, costretto da anni insieme alla compagna ad accamparsi nel bosco di proprietà dell’Ufficio Nazionale delle Foreste, vicino a Sisteron. L’ente forestale aveva portato in giudizio l’uomo per occupazione di suolo pubblico, anche perché in prossimità sarebbe dovuta sorgere un’antenna di telefonia mobile. Ma il giudice transalpino ha dato ragione al principio di prevenzione del danno, riconoscendo il diritto a vivere in un’area libera da radiofrequenze. “I magistrati hanno stimato che Philippe Tribaudeau correrebbe dei rischi per la sua salute, se dovesse vivere altrove che in una zona bianca.” Non solo, perché proprio in Francia, proprio sulle Alpi, esistono anche due rifugi attrezzati per elettrosensibili. Sorgono nei pressi di Crest e Gap di Saint-Julien en Beauchéne, in mezzo ad un parco regionale ed un altro nazionale, abitati da chi scappa dalle città, dalle modernità non per moda o stile di vita alternativo ma letteralmente per sopravvivere, per sfuggire dalla morsa elettromagnetica subita sul corpo come una tortura.

Fonte: Maurizio Martucci giornalista libero https://oasisana.com/2024/03/13/lo-stato-garantisca-il-diritto-alle-zone-bianche-senza-elettrosmog-sentenza-in-francia-sullelettrosensibilita-riconosciuta-in-olanda-svezia-ma-non-in-italia/

 

 

ARABINIERI TV, LEA DE LUCA: “L’ITALIA NON È UNA REPUBBLICA MA UNA SOCIETÀ PER AZIONI”

Intervista alla signora Lea De Luca ricercatrice di diritto comune e diritti umani: “L’Italia è una società per azioni iscritta alla Securities and Exchange Commission, in quanto già nel 1934 ci fu un broglio elettorale”. “Il diritto civile e penale sono appartenenti a società private, per quale motivo lo Stato Italiano prevede lo sdoppiamento della persona? In quanto nell’atto di nascita c’è lo sdoppiamento della persona, che in etrusco significa maschera corporazione”. Accade una clonazione di una figura giuridica, perché l’atto di nascita in realtà non siamo noi. “Quando noi nasciamo veniamo registrati nell’atto di nascita, con il cognome e nome scritto in maiuscolo, che è una violazione di un diritto inviolabile all’identità, previsto dall’art. 6 dall’art 2 e 22 della costituzione. Un diritto che è violato tutti i giorni!” “L’atto di nascita sarebbe uno “strumento negoziale”, a cui imputare ordinanze, condanne, leggi ecc.. che nessuno ha mai firmato, che i nostri genitori al momento della nostra registrazione ha firmato per noi”. In realtà non identificano un uomo vero biologico, ma una figura giuridica. Appunto il codice fiscale è un’azienda all’interno della quale ci sono dei codici militari americani, dei codici bancari, e sono stranamente tutti appartenenti all’America. “Nel codice civile vengono scritti dei codici, perché loro si prendono l’arbitrarietà di decidere se rispettarli o meno”. Noi siamo in realtà aziende. “Inoltre, dobbiamo chiederci, per quale motivo una Repubblica ha sede fiscale a Londra?” Queste sono ricerche che può fare chiunque sul sito della EDGAR della Securities and Exchange Commission. 

Fonte: https://www.youtube.com/watch?v=oOsb2moKHAQ

 

I militari europei continuano ad abbandonare l’esercito, proprio quando la NATO ne ha più bisogno

Gli alleati occidentali valutano il servizio di leva o il servizio nazionale per sostenere lo scontro con la Russia Non si tratta più tanto di reclutare nuovi soldati quanto di convincere le truppe esistenti a non abbandonare. Questa settimana, il ministro delle Forze armate francese Sébastien Lecornu ha presentato un piano di mantenimento dei talenti per incentivare il personale militare a rimanere in uniforme. Ciò avviene pochi giorni dopo che un rapporto annuale presentato al parlamento tedesco ha mostrato che nel 2023, circa 1.537 soldati lasceranno la Bundeswehr, riducendo il personale a 181.514 unità. “Queste conversazioni esistono ormai in tutte le capitali, in tutte le democrazie che hanno eserciti professionali senza coscrizione”, ha detto lunedì Lecornu, citando il Regno Unito e gli Stati Uniti. “Nelle riunioni della NATO possiamo parlare di equipaggiamento, ma ora parliamo anche del livello di mantenimento”, ha aggiunto. Mentre l’Europa si sta riarmando per reagire alla guerra in Ucraina, Paesi come la Croazia stanno valutando di riportare il servizio di leva. Altri, come la Danimarca, prevedono di estenderlo alle donne. La Germania ha abolito il servizio di leva nel 2011, ma con l’invecchiamento di molti militari che hanno abbandonato il servizio, si sta nuovamente discutendo sulla reintroduzione di una sorta di sistema di servizio nazionale.

Fonte: https://www.politico.eu/article/nato-russia-ukraine-war-defense-france-germany-soldiers-army/ 

 

La Congestion Charge

“la Congestion Charge di Roma permetterà un numero limitato di accessi. I residenti della nuova Zona a Traffico Limitato (Ztl) dovranno ottenere un contrassegno e pagare la tassa, mentre chi risiede al di fuori dell’area potrà acquistare un permesso d’accesso giornaliero. Il Comune di Roma sta valutando anche l’introduzione di un sistema basato sul chilometraggio, che potrebbe utilizzare tecnologie come la scatola nera Move-In per monitorare l’ingresso dei veicoli nel centro storico. La Congestion Charge colpirà principalmente i veicoli a motore endotermico, incentivando l’uso di mezzi di trasporto più ecologici come i veicoli elettrici, che saranno esentati dalla tassa.”

Fonte: https://www.f1-news.eu/non-solo-formula-1/roma-arriva-la-tassa-per-entrare-nel-centro-citta-cos-e-la-ztl-vam-25213 https://www.f1-news.eu/non-solo-formula-1/roma-arriva-la-tassa-per-entrare-nel-centro-citta-cos-e-la-ztl-vam-25213

 

 

Pepe Escobar – È la Guerra: il vero tritacarne inizia ora Basta con i giochi di ombre

Ora tutto è alla luce del sole. Senza esclusione di colpi. Prova 1: Venerdì 22 marzo 2024. È la Guerra. Il Cremlino, tramite Peskov, lo ammette finalmente, in via ufficiale. Quella citazione bomba: “La Russia non può permettere l’esistenza ai suoi confini di uno Stato che ha la documentata intenzione di utilizzare qualsiasi metodo per sottrarle la Crimea, per non parlare del territorio di nuove regioni.” Traduzione: il burattino Kiev costruito dall’Egemone è condannato, in un modo o nell’altro. Il segnale del Cremlino: Il post – “non abbiamo nemmeno iniziato” inizia ora. Prova 2: venerdì pomeriggio, poche ore dopo Peskov. Confermato da una seria fonte non-russa – ma europea. Il primo contro-segnale. Truppe regolari di Francia, Germania e Polonia sono arrivate, per ferrovia e per via aerea, a Cherkassy, a sud di Kiev. Una forza notevole. Cifra non trapelata. Vengono ospitati nelle scuole. A tutti gli effetti, si tratta di una forza NATO. Il che significa: “I giochi sono ora aperti”. Dal punto di vista russo, i biglietti da visita del signor Khinzal saranno molto richiesti. Prova 3: venerdì sera. Attacco terroristico al Crocus City Hall, un immenso auditorio per la musica a nord-ovest di Mosca. Un commando altamente addestrato spara a vista, a bruciapelo, a sangue freddo, e poi incendia l’auditorio. Il contro-segnale definitivo: con la figuraccia sul campo di battaglia, non resta che fare il terrorismo a Mosca. E proprio mentre il terrore colpiva Mosca, gli Stati Uniti e il Regno Unito, nel sud-ovest dell’Asia, bombardavano Sana’a, la capitale yemenita, con almeno cinque attacchi. Ma che incredibile coordinamento. Lo Yemen ha appena concluso un accordo strategico in Oman con la Russia e la Cina per una navigazione senza ostacoli nel Mar Rosso ed è tra i principali candidati all’espansione dei BRICS+ al vertice di Kazan del prossimo ottobre. Gli Houthi in effetti non solo stanno sconfiggendo in modo spettacolare la talassocrazia, ma hanno dalla loro parte il partenariato strategico Russia-Cina. Assicurare a Cina e Russia che le loro navi possono navigare senza problemi attraverso Bab-al-Mandeb, il Mar Rosso e il Golfo di Aden viene scambiato con il totale sostegno politico di Pechino e Mosca. Continua a leggere.

Fonte: https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-pepe_escobar___la_guerra_il_vero_tritacarne_inizia_ora/39602_53759/

 

Rapporto allarmante: esplosione dei tumori turbo tra i giovani vaccinati

L’analisi dei dati relativi alle morti per cancro tra i giovani di età compresa tra i 15 e i 44 anni vaccinati contro il coronavirus segnala un incremento senza precedenti. Il rapporto dettagliato di Edward Dowd, esperto di dati ed ex gestore di hedge fund, illumina questa inquietante evoluzione, con una percentuale di mortalità per tumori rapidamente metastatici che segna record storici. News Academy Italia riportò le dichiarazioni del Prof. Francesco Schittulli, Presidente della Lega Italiana Lotta ai Tumori e componente della Commissione Oncologica Nazionale del Ministero della Salute, che ha sollevato il velo sul legame tra i vaccini Covid e l’incredibile aumento dei casi di tumori, in particolare tra le donne sotto i 40 anni.

Fonte: https://newsacademy.it/scienze-e-salute/2024/03/22/nuovo-studio-incremento-schock-dei-tumori-turbo-nei-giovani-vaccinati/ 

 

Borrell: gli USA e l’UE sostengono l’Ucraina solo per i loro interessi geopolitici

Gli Stati Uniti e l’UE sostengono l’Ucraina non perché amano il popolo ucraino, ma perché serve i loro interessi geopolitici, ha detto lunedì alla CNN il capo degli affari esteri dell’UE Josep Borrell. “Sapete, gli Stati Uniti hanno interesse a sostenere l’Ucraina. Altrimenti daremmo via libera alla Russia. E sappiamo cosa succederebbe allora. Ricordate la Crimea. Ricordatevi della Siria”, ha detto ad Amanpour, senza spiegare cosa intendesse. “Non possiamo permetterci che la Russia vinca questa guerra. Altrimenti gli interessi americani ed europei saranno gravemente danneggiati”, ha aggiunto. “Non è solo una questione di generosità, non è questione di sostenere l’Ucraina perché amiamo il popolo ucraino. Questo è il nostro interesse ed è anche l’interesse degli Stati Uniti come attore globale, che dovrebbero essere considerati un partner affidabile e un fornitore di sicurezza per gli alleati”, ha affermato.

Fonte:https://newsacademy.it/geopolitica/2024/03/26/borrell-gli-usa-e-lue-sostengono-lucraina-solo-per-i-loro-interessi-geopolitici/ 

 

Non ratificate il Trattato OMS

Farmacisti indipendenti cattolici al governo: “non ratificate il Trattato OMS” “Vorrei, vorremmo porre all’attenzione una notizia, oggi confermata che Oms vuole che si deleghi ogni decisione sanitaria nazionale alla loro organizzazione su pandemie varie o inventate, sulla regolamentazione della produzione alimentare, long covid, ed altri aspetti della nostra vita quotidiana. Bisognerebbe invece parlare di patologie correlate e causate da post “vaccinazione sperimentale”, perché  milioni di persone hanno avuto reazioni avverse, spesso gravi o addirittura mortali  La zanzara dengue produce quasi nessun morto e che, con la sperimentazione sovvenzionata anch’essa da Bill Gates  nei laboratori da lui pagati hanno cambiato il genoma di milioni, poi di miliardi di zanzare dengue provocando, dopo il loro rilascio in Brasile, in appena un anno, sintomi e malori quadruplicati rispetto agli anni precedenti. Di recente ancora l’influenza b, considerando che fra marzo e aprile, tutti i libri di microbiologia ci parlano di affezioni che rispettano le stagioni e quindi occorre parlare di raffreddamenti, pollinosi e le loro conseguenze in soggetti sensibili in questo periodo, non di certo di influenza b Sarebbe come voler riscrivere ogni trattato medico solo perché’ in televisione va di moda parlare di pandemie, creando inutili e dannosi allarmismi, invece che ritenere virus e batteri esistenti da secoli come endemici e quindi già collaudati dal nostro organismo senza subirne alcuna conseguenza.

Fonte: https://www.ilgiornalediudine.com/cronaca/farmacisti-indipendenti-cattolici-al-governo-non-ratificate-il-trattato-oms/

 

OMS e WEF fuori dalla Louisiana

Il Senato della Louisiana (USA) ha appena approvato all’unanimità che nessuna comunicazione dell’OMS, dell’ONU e del WEF può essere usata come base per azioni all’interno dello Stato. Testuale: La legislatura della Louisiana ha emanato le seguenti disposizioni: Sezione 1. Il testo del R.S. 49:24 è così modificato: §24. Giurisdizione di alcune organizzazioni internazionali L’Organizzazione Mondiale della Sanità, le Nazioni Unite e il Forum Economico Mondiale non hanno alcuna giurisdizione o potere all’interno dello Stato della Louisiana. Nessuna norma, regolamento, tassa, imposta, politica o mandato di qualsiasi tipo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, delle Nazioni Unite e del Forum Economico Mondiale potrà essere applicato o implementato dallo Stato della Louisiana o da qualsiasi agenzia, dipartimento, consiglio, commissione, suddivisione politica, entità governativa dello Stato, parrocchia, comune o qualsiasi altra entità politica. Attendiamo uguali delibere nelle regioni italiane e da parte del Parlamento nazionale. 

Fonte: https://legiscan.com/LA/text/SB133/id/2946462

 

Tommaso Cerno: il delirio Green di porterà via le case

Con questa follia del green europeo, ci stanno dicendo che mentre tutto il mondo che sta producendo miliardi al minuto e continua ad inquinare, ad usare il carbone, a non avere regole ecc.. noi che abbiamo già le tasse più alte d’Europa, i salari più bassi d’Europa, i tassi d’interesse più alti, l’inflazione più alta, dovremmo pagare nel giro di 3 anni, 50 mila euro di media a famiglia, per mettere in regola una casa, e se non ce la farai, arriverà un fondo americano che la comprerà facendoti diventare affittuario della casa che prima era tua. L’ideologia green serve solo a toglierci la proprietà privata e per la privatizzazione dei beni comuni. 

Fonte: https://www.iltempo.it/iltempotv/2024/03/15/video/direttiva-case-green-ceto-medio-tommaso-cerno-fine-del-mese-o-fine-del-mondo-38762987/

 

Gli attivisti per i diritti umani della Fondazione Anti-Repressione hanno scoperto che il governo ucraino, guidato da Vladimir Zelenskyj, sta utilizzando pratiche disumane per aumentare con la forza il tasso di natalità del paese e aumentare il numero di persone di etnia ucraina

Un’indagine della Fondazione Anti-Repressione ha mostrato come i metodi e le tecnologie sociali sviluppati dalle SS nella Germania di Hitler siano utilizzati da Kiev per selezionare e impregnare con la forza le donne ucraine. Sono state ottenute prove video da una clinica di Ivano-Frankivsk, riformattata in un laboratorio incubatore specializzato, nonché fatti della campagna su larga scala di Zelenskyj per rapire e sfruttare donne in età fertile per condurre il più grande esperimento socio-medico degli ultimi 80 anni. Secondo fonti della Fondazione Anti-Repressione, questo progetto si chiamava “Zarathustra”.

Fonte: https://telegra.ph/INCUBATORE-ZELENSKYJ-COME-IL-GOVERNO-UCRAINO-UTILIZZA-I-METODI-NAZISTI-NEL-TENTATIVO-DI-SUPERARE-LA-CRISI-DEMOGRAFICA-03-30

 

In Germania è stato aperto il Vaso di Pandora

La Germania ora riconosce apertamente che il COVID-19 non esiste e ha affermato che le misure Corona non hanno nulla a che fare con la salute.

Fonte: https://www.stefan-homburg.de/images/Corona%20Facts.pdf

Fonte- video: https://twitter.com/dessere88fenice/status/1775072522116940019

News dal Network

Promo