All eyes on Rafah condivisa 40 milioni di volte, cosa significa

50 Visite

Diventata virale in pochissimi giorni, condivisa 40 milioni di volte solo su Instgram, l’immagine All eyes on Rafah, creata con l’intelligenza artificiale. Apparsa per la prima volta due giorni fa, dopo il tragico raid israeliano che ha colpito un campo profughi nella città del sud della Striscia di Gaza, uccidendo 45 civili palestinesi, l’immagine sarebbe stata originata da un account in Malaysia.

Contestata da Israele e da quanti sostengono l’operazione a Gaza, l’immagine però è stata criticata anche perché sostituirebbe le immagini reali di quanto sta accadendo a Rafah – provenienti da fotografi e persone sul campo – con una falsa generata dalla tecnologia.

La frase “All Eyes on Rafah” è un appello a non ignorare gli eventi nella città e avrebbe origine in una dichiarazione del responsabile dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) per i Territori palestinesi, Rik Peeperkorn, fatta a febbraio, con cui ammoniva sulle conseguenze per le centinaia di migliaia di civili derivanti da un’operazione israeliana a Rafah.

adnkronos

News dal Network

Promo