Chikungunya, via libera Ema al vaccino per uso in Ue dai 18 anni in su

45 Visite

L’Agenzia europea del farmaco Ema ha raccomandato il rilascio dell’autorizzazione all’immissione in commercio per Ixchiq*, il primo vaccino anti-Chikungunya da utilizzare in Ue per proteggere gli adulti di età pari o superiore a 18 anni. Ne dà notizia l’ente regolatorio comunicando il parere favorevole del Comitato per i medicinali a uso umano (Chmp). Il vaccino viene somministrato in dose singola.

“Il cambiamento climatico può essere all’origine di molte delle minacce sanitarie che affrontiamo oggi – evidenzia l’Ema – L’aumento dei casi di malattie trasmesse da vettori”, che viaggiano su zanzare infette “come la Chikungunya è un chiaro esempio dell’impatto dei cambiamenti climatici sulla salute e rafforza la necessità di un approccio One Health.

Il via libera del Chmp rappresenta un passo intermedio nel percorso di Ixchiq verso l’accesso dei pazienti. Il parere sarà ora inviato alla Commissione europea per l’adozione di una decisione sull’autorizzazione all’immissione in commercio a livello comunitario. Una volta concessa l’autorizzazione all’immissione in commercio, ricorda l’Ema, le decisioni sul prezzo e sul rimborso avverranno a livello di ciascuno Stato membro, tenendo conto del potenziale ruolo e uso di questo medicinale nel contesto del sistema sanitario nazionale di quello specifico Paese.

adnkronos

News dal Network

Promo