Bono degli U2 disegna un cartone, su Rai Kids arriva ‘Pierino e il Lupo’

61 Visite

Su Rai Kids anche Bono degli U2. L’annuncio arriva l’ultimo giorno del Festival ‘Cartoons On The Bay’ con la presentazione dei nuovi progetti di Rai Kids, la struttura diretta da Luca Milano, responsabile della produzione e dell’acquisto dei programmi, cartoni animati e serie del servizio pubblico destinati a bambini e ragazzi. Nell’offerta ricchissima una vera chicca anche per gli adulti: lo special ‘Pierino e il Lupo’, basato sulle illustrazioni del cantante Bono Vox, fondatore e leader degli U2, e con una colonna sonora incisa da The Friday-Seezer Ensamble. Bono nelle vesti di artista visivo apre e chiude una nuova suggestiva versione della storia di Pierino e il lupo, con i suoi disegni animati e la celebre musica di Prokofiev. Il racconto è adattato da Sophie Headwood e Séamas O’Really. Sui titoli di coda Bono canta ‘Nothing To Be Afraid Of’ scritta insieme a Gavin Friday – che è anche il narratore nella versione originale inglese – e Michael Heffernan.

L’opera sarà trasmessa su Rai Gulp e disponibile su RaiPlay venerdì 21 giugno (Festa della Musica) alle 13 e alle 17.30, e sabato 22 giugno alle 22.

Le altre novità su Rai Kids

Tra le tante novità presentate dal direttore di Rai Kids Luca Milano spiccano il ritorno dei ‘Papalla’, i mitici personaggi creati da Armando Testa per Carosello, in viaggio per il mondo una nuova versione coloratissima in 26 episodi in 3D. Divertimento e avventura garantiti anche con la nuova serie ‘Gormiti. The New Era’, prodotta dalla Rainbow di Iginio Straffi. Una serie evento live action e animazione, in onda nel prossimo autunno. Le grotte di Frasassi nelle Marche sono una delle magiche ambientazioni di una serie di crescita e coraggio, ricca di effetti speciali.

L’avventura è anche alla base della attesa serie ‘Le tre moschettiere’, coprodotta con la Tv pubblica francese e realizzata da Palomar, in cui i protagonisti del romanzo di Dumas sono quattro imbattibili ragazze. Tra le serie in arrivo anche ‘Alex Player’ sul fenomeno degli e-sport, realizzata dalla Graphilm di Roma, e i ‘Dinocuccioli’ l’ultima produzione prescolare del gruppo trevigiano Gli Alcuni, sulla scia del grande successo dei popolari ‘Mini Cuccioli’. Tratte da opere letterarie due serie che arriveranno in autunno: ‘Minieroi della foresta’, prodotta da Movimenti Production e MoBo, e coprodotta da Zodiak Kids & Family France, sarà uno dei titoli di punta di Rai Yoyo, mentre ‘Klincus’, ispirata alla collana di libri Klincus Corteccia, sbarcherà su Rai Gulp. Il mondo delle sirene è al centro della nuova ‘Mermaid Magic’, in onda sulla Rai per fine anno, prodotta dalla Rainbow, che unisce avventura, magia e tutela dell’ambiente marino.

Grandi ambizioni per la nuova coproduzione ‘Piripinguini’ che vede insieme Rai e Bbc. Coprodotta dalla milanese Red Monk, il mondo dei pinguini diventa protagonista di una diverte serie di piccole avventure. Rai Kids dedica ampio spazio anche agli speciali in animazione, che toccano temi di grande rilevanza e sono spesso utilizzati anche nelle scuole. Per il prossimo Giorno della Memoria, 27 gennaio 2025, a ottant’anni dalla liberazione del campo di Auschwitz, andrà in onda lo special ‘Un nome che non è il Mio’, dal libro di Nicola Brunialti, prodotto dalla Brand Cross di Milano, selezionato da Rai Kids dopo una ‘call for proposal’ lanciata lo scorso anno a ‘Cartoons On The Bay’.

Di grande rilievo La tempesta’, uno special diretto dalla giovane regista Angela Conigliaro, sul tema della guerra, che mostra con un linguaggio comprensibile ai bambini, ma rivolto a tutti, che l’aggressività può svilupparsi e crescere come una tempesta. Lo special è prodotto dalla BeQ di Milano. Anche gli altri progetti speciali in animazione trattano temi di grande importanza, come ‘Io sono’ di Maurizio Forestieri, sulla accettazione del proprio corpo, o ‘Benvenuti a Coccoloba’, di Cartobaleno, che affronta con delicatezza il tema dell’ingresso dei bambini in ospedale. Tra i cartoni animati d’acquisto, oltre alla conferma dei tanti beniamini dei più piccoli come Bing, Bluey e Peppa Pig.

“Il tema della fiducia in sé stessi, negli altri e nel futuro è un asse portante dell’offerta Rai verso bambini e ragazzi, che ancora segnati dal periodo della pandemia e preoccupati per le guerre e i cambiamenti climatici, si rifugiano nelle vie opposte dell’isolamento o dell’aggressività”, spiega Luca Milano. Perno di questa offerta, oltre ai cartoni animati, sono le serie di fiction e i programmi dal vivo. Lo sport – già da tempo al centro dell’offerta per bambini con la serie animata ‘Super Spikeball’ di Andrea Lucchetta – diventa protagonista anche delle serie live, con due prodotti attualmente in onda, ‘Clan’, ispirato alla storia vera della palestra di judo di Maddaloni a Scampia, grande successo su RaiPlay, coprodotto con Kidsme, e ‘Effetto Giò’, su Rai Gulp, in cui è attorno al volley che la protagonista quindicenne ricostruisce la sua esistenza dopo un trauma (prodotta da Stand by me).

Di prossima uscita è ‘Spin’, una serie nuovissima in arrivo prima delle prossime Olimpiadi di Parigi, che per la prima volta accolgono la break dance tra le discipline olimpiche. Molto attesa dai tanti fan dei Me Contro Te, sarà in autunno su Rai Gulp la prima visione televisiva della seconda stagione della serie ‘La famiglia reale2’. Una nuova linea di prodotti live, dal formato innovativo adatto alle piattaforme, ai social e alla tv, è quella dedicata a temi cruciali come lo sviluppo dello spirito critico, le regole del vivere civile, gli strumenti per difendersi nel web e nella vita reale. Una componente essenziale della offerta Rai sono le produzioni interne, realizzate in gran parte presso il Centro di produzione Rai di Torino.

A Cartoons On The Bay la vicedirettrice Mussi Bollini ha spiegato come siano sempre più frequenti, grazie ai nuovi software, le contaminazioni tra animazione e programmi dal vivo, presentando tre titoli di grande successo, come ‘Quando Batte il Cuore’, un programma per insegnare ai più piccoli a conoscere le proprie emozioni, ‘Hello Yoyo’ con Laura Carusino insegnante d’inglese tra i cartoons, e ‘Clorofilla’, sul magico mondo delle piante.

Sono 50 le produzioni su cui è attualmente impegnata Rai Kids, alle quali si aggiunge un’ampia selezione dei migliori titoli internazionali. La Rai conferma così il ruolo leader di editore audiovisivo per ragazzi nel nostro Paese: dei 50 programmi più visti sulle reti kids italiane nel 2023, ben 49 sono stati trasmessi dai canali Rai. Anche in modalità on-demand, fruizione sempre più scelta dai ragazzi, il successo dei programmi di Yoyo e Gulp sulla piattaforma RaiPlay è netto, con oltre l’80% di visualizzazioni tra i canali kids e con 40 titoli nella Top 50.

adnkronos

News dal Network

Promo