Calcio Italia, un buon inizio: il blocco Inter protagonista contro l’Albania

[epvc_views]

Carica e agonismo per un esordio tanto atteso. L’Italia scende in campo contro l’Albania, consapevole che nel pomeriggio la Spagna ha letteralmente travolto 3-0 la Croazia. In un clima sereno, di puro rispetto e gioia, le due nazionali scendono in campo per tentare di partire al meglio. Non c’è neanche stato il tempo di battere il calcio d’inizio che l’Albania si porta subito avanti, sfruttando una rimessa totalmente errata da parte di Federico Dimarco. Nedim Bajrami, dunque, fulmina Gianluigi Donnarumma e la partita è in salita. La faccia scura dell’esterno dell’Inter racconta il difficile momento psicologico del gruppo, che però tenta di reagire spingendosi in avanti alla ricerca del pareggio. Servono dieci minuti agli azzurri per portarsi sull’1-1: schema su calcio d’angolo, con Lorenzo Pellegrini che pesca con una palla precisa al millimetro la testa di Alessandro Bastoni. L’Italia continua ad insistere e ben presto trova anche il gol del sorpasso targato Nicolò Barella.

Si scioglie la squadra e anche il ct Luciano Spalletti, sempre carico ma anche rammaricato per l’errore iniziale. Gianluca Scamacca e Davide Frattesi ci provano in più di un’occasione, con il secondo che colpisce anche un palo, ma Thomas Strakosha chiude la porta. La ripresa è decisamente meno brillante e movimentata della prima parte di gara. L’Italia tenta di trovare dei varchi, ma l’Albania si difende in maniera ordinata e puntuale. Il risultato di 2-1 persiste, ma più passa il tempo e più la nazionale rossonera crede al pareggio, che sfiora con il tiro di Manaj deviato prontamente da Donnarumma. Spavento finale per gli azzurri, che però portano a casa la prima vittoria di questo Euro 2024.

Photo: ANSA

News dal Network

Promo