Calcio Italia, Spalletti determinato: «Si tratta di una sfida storica, dobbiamo rispettarli ed essere all’altezza»

[epvc_views]

Pronti per un classico del panorama europeo. Italia-Spagna non è una partita comune, ma una rivalità storica, spesso decisiva per traguardi importanti. Luciano Spalletti carica il popolo azzurro, mostrandosi sempre rispettoso della forza dell’avversario, ma senza dimenticare il valore e la tenacia del gruppo da lui costruito. Queste le parole del ct della nazionale italiana, riportate da :


«Questa volta la formazione la dico domani, non la dico il giorno prima perché anche degli altri non mi è arrivata alcuna notizia su chi gioca. E’ una delle gare più importanti della mia carriera, ne ho passata già qualcuna e questa è da mettere a quel livello lì. Tutti abbiamo storie da raccontare e questa è una di quelle partite che può determinare certe storie. Mi preoccupa di più il livello di calcio che dobbiamo proporre noi, la chiave che apre la porta della possibilità di vittoria è il nostro calcio. Sono più attento a questa situazione, poi è chiaro che a volte bisognerà esser bravi anche a subirla la qualità della Spagna, ma le intenzioni devono essere quelle giuste. Abbiamo grande rispetto per la storia e la qualità della Spagna, ma non dovete pensarvi più forti di quello che siete perché altrimenti sarebbe un errore. Noi abbiamo le nostre possibilità di giocare la partita, noi proveremo a fare quello. Morata è quello più bravo ad attaccare la profondità, Morata non è pigro. Fa numeri per ciò che riguarda i metri totali e la velocità incredibili, un calciatore così ti attacca la profondità più volte. Yamal uguale, ribalta continuamente l’azione e infatti una delle difficoltà che avremo saranno le preventive sulle loro ripartenze. A campo aperto sono micidiali e bisogna vedere se ci riusciremo».

Photo: ANSA

News dal Network

Promo