Lega, al Consiglio federale il caso Bossi-Grimoldi

[epvc_views]

Ci dovrebbe essere anche il caso Bossi-Grimoldi domani sul tavolo del Consiglio federale della Lega. A quanto apprende AdnKronos, al quinto punto dell’odg della riunione del partito guidato da Matteo Salvini, si legge infatti ‘Richieste di provvedimenti dai territori’. Sotto la lente il presunto voto in dissenso del fondatore della Lega, Umberto Bossi, che, nel racconto dell’ex segretario lombardo, Paolo Grimoldi, avrebbe votato alle ultime europee Forza Italia, dando la preferenza all’ex leghista Marco Reguzzoni. Tra gli altri argomenti sul tavolo le passate europee, i ballottaggi delle comunali, gli eventi estivi sul territorio e il tesseramento 2024.

adnkronos

News dal Network

Promo