Arriva sgravio fiscale del 120% per chi assume personale a tempo indeterminato

[epvc_views]

Il governo italiano ha recentemente introdotto un’importante misura fiscale volta a incentivare l’occupazione stabile. Con la pubblicazione del decreto attuativo sul sito del Ministero delle Finanze, è ora ufficiale lo sgravo fiscale del 120% per le aziende che assumono personale a tempo indeterminato.

La misura prevede una deduzione fiscale del 120% sul costo del lavoro per le nuove assunzioni a tempo indeterminato. Questo significa che le imprese potranno dedurre dal reddito imponibile una somma pari al 120% del costo sostenuto per i nuovi dipendenti assunti con contratto a tempo indeterminato. L’obiettivo è quello di ridurre il costo del lavoro e incentivare le aziende a creare posti di lavoro stabili.

Il decreto prevede anche un’ulteriore maggiorazione dello sgravio fiscale, che può arrivare fino al 130%, per le assunzioni di lavoratori appartenenti a categorie fragili. Tra queste categorie rientrano persone con disabilità, donne con almeno due figli e giovani che beneficiano di incentivi all’occupazione. Questa misura aggiuntiva mira a favorire l’inclusione lavorativa di persone che potrebbero incontrare maggiori difficoltà nel trovare un’occupazione stabile.

Per poter beneficiare dello sgravo fiscale, le aziende devono rispettare alcuni requisiti specifici. Innanzitutto, le assunzioni devono essere effettuate con contratti a tempo indeterminato. Inoltre, le imprese devono essere in regola con gli obblighi contributivi e non devono aver effettuato licenziamenti nei sei mesi precedenti l’assunzione del nuovo personale.

Le aziende interessate devono presentare una domanda attraverso il portale del Ministero delle Finanze, allegando la documentazione necessaria a dimostrare il rispetto dei requisiti previsti. Una volta approvata la domanda, lo sgravo fiscale verrà applicato nella dichiarazione dei redditi dell’anno successivo.

L’introduzione di questo sgravo fiscale rappresenta un passo significativo verso la promozione dell’occupazione stabile in Italia. Si prevede che la misura possa incentivare molte aziende a incrementare il numero di assunzioni a tempo indeterminato, contribuendo così a ridurre la disoccupazione e a migliorare la stabilità economica delle famiglie italiane.

Lo sgravo fiscale del 120% per le assunzioni a tempo indeterminato è una misura che potrebbe avere un impatto positivo significativo sul mercato del lavoro italiano, favorendo la creazione di posti di lavoro stabili e sostenibili.

News dal Network

Promo