Ferrovie Dello Stato: indetto sciopero del personale per il prossimo weekend

[epvc_views]

Il gruppo Ferrovie dello Stato Italiane (Fs) ha annunciato uno sciopero nazionale del personale per il prossimo weekend. L’agitazione sindacale, proclamata da alcune sigle sindacali autonome, avrà una durata di 24 ore, dalle ore 21:00 di sabato 6 luglio alle ore 21:00 di domenica 7 luglio 2024.

Le ragioni alla base dello sciopero non sono state dettagliatamente comunicate, ma generalmente queste proteste sono legate a richieste di miglioramenti contrattuali, condizioni di lavoro più sicure e migliori, e adeguamenti salariali. Le sigle sindacali coinvolte includono Cat, Cub Trasporti, Sgb e Usb Lavoro Privato.

Lo sciopero interesserà tutti i servizi ferroviari, inclusi i treni ad alta velocità, a lunga percorrenza e regionali. I viaggiatori potrebbero quindi subire ritardi e cancellazioni, non solo durante le ore dello sciopero, ma anche nelle ore immediatamente precedenti e successive. Fs ha comunicato che saranno garantiti alcuni servizi minimi, ma è consigliabile verificare lo stato del proprio treno prima di mettersi in viaggio.

I passeggeri che intendono rinunciare al viaggio a causa dello sciopero possono richiedere il rimborso del biglietto. Per i treni Intercity e Frecce, il rimborso può essere richiesto fino all’ora di partenza del treno prenotato, mentre per i treni regionali, fino alle ore 23:59 del giorno antecedente lo sciopero. In alternativa, è possibile riprogrammare il viaggio a condizioni di trasporto simili, secondo la disponibilità dei posti.

Per ulteriori informazioni sui servizi garantiti e sulle modalità di rimborso, i viaggiatori possono consultare i canali digitali delle imprese ferroviarie, utilizzare l’app Trenitalia, chiamare il numero verde gratuito 800 89 20 21, o rivolgersi al personale di assistenza clienti e alle biglietterie.

Lo sciopero rappresenta un momento di disagio per molti viaggiatori, specialmente in un periodo di ferie come quello estivo. È quindi fondamentale rimanere informati e pianificare con attenzione i propri spostamenti per minimizzare gli inconvenienti.

Photo: IlFattoQuotidiano.it

News dal Network

Promo