L’alcol, la lite furibonda e le urla. Gli attimi prima di decapitare il fratello

[epvc_views]

Aveva problemi di alcol ed era stato già protagonista di episodi di violenza nei confronti di altre persone. Benito Miarelli, 59 anni, era seguito anche dai servizi sociali del comune di Pannarano, ma nessuno immaginava che in una sera d’estate, al culmine dell’ennesimo litigio con il fratello Annibale, di 65 anni, potesse decapitarlo e gettare la testa dal balcone della casa in cui vivevano.

Agi 

News dal Network

Promo