L’anno prossimo l’Italia potrebbe aver bisogno di 2,3 milioni di colf e badanti

[epvc_views]

In Italia nel 2025 le famiglie avranno bisogno del supporto di circa 2,288 milioni di unità di personale domestico per soddisfare il proprio fabbisogno di assistenza: 1,524 milioni di lavoratori stranieri e 764mila italiani. E ancora, di circa 1,25 milioni di badanti e di 1,262 milioni di colf. Sono le stime contenute nel terzo Paper del Rapporto 2024 “Family (Net) Work – Laboratorio su casa, famiglia e lavoro domestico”, presentato oggi da Assindatcolf e dal Centro Studi e Ricerche Idos, autore della ricerca intitolata “Il fabbisogno di manodopera italiana e straniera nel comparto del lavoro domestico in Italia. Stima 2023-2025 per regioni”. Il fabbisogno complessivo di circa 2,2 milioni di collaboratrici domestiche include non solo le famiglie con lavoratori già in regola ma anche i datori di colf e badanti senza contratto e persone che vorrebbero assumere ma che per una serie di motivi, anche economici, non hanno ancora provveduto.

Agi 

News dal Network

Promo