Dalai Lama, 89 anni oggi, ‘sto bene, grazie per le preghiere’

[epvc_views]

“Oggi, all’interno e all’esterno del Tibet, i tibetani festeggiano il mio compleanno con molta gioia e allegria. Anche tutti i tibetani e gli abitanti delle regioni himalayane pregano per me. Desidero ringraziare tutti. Ho quasi 90 anni, ma non mi sento in cattiva salute, a parte un leggero fastidio alle gambe godo decisamente di buona salute. Vorrei ringraziare tutti i miei compagni tibetani, in Tibet e al di fuori di esso, per le vostre preghiere in occasione del mio compleanno”. E’ il messaggio trasmesso via Facebook dal Dalai Lama nel giorno del suo 89mo compleanno.

“Sono nato nella terra di Dhomay (Amdo) e porto il titolo di Dalai Lama. Ho fatto del mio meglio quando ero in Tibet e, dopo l’esilio, ho servito al meglio delle mie capacità. Di conseguenza, sembra che io sia stato abbastanza di beneficio. – continua il Dalai Lama – Nel mondo c’è un crescente interesse per la causa tibetana e sento di aver dato un piccolo contributo in merito. Vorrei chiedere a tutti, in particolare ai concittadini tibetani all’interno del Tibet, di sentirsi a proprio agio ed essere rilassati. Provo un po’ di disagio fisico, ma, a causa del processo di invecchiamento, è inevitabile, non è così? Fondamentalmente, sto molto bene. Quindi, vi prego rilassatevi e state tranquilli”.

‘Sono ancora determinato a continuare il mio servizio all’insegnamento’

“E oggi ho qualcosa di speciale da raccontarvi. Recentemente ho subito un intervento al ginocchio che mi aveva creato qualche problema. Tuttavia, mi sto riprendendo e ora non ho più alcun problema. Quindi, vi prego di essere felici e di sentirvi a vostro agio. Potrebbero esserci persone che cercano di confondervi sul mio stato di salute, dicendo che il Dalai Lama è andato in ospedale e si sta sottoponendo a trattamenti, e così via, facendo sembrare la mia condizione di salute grave. Non dovete fidarvi di queste informazioni false. Per quanto mi riguarda, ovviamente, ho avuto qualche piccolo problema alle ginocchia. L’ospedale ha effettuato esami e test medici sul mio ginocchio e l’intero staff mi ha trattato con tanto amore e dedizione nel proprio servizio per aiutarmi. Vorrei quindi cogliere l’occasione per ringraziarli tutti. Per il pubblico in generale, nonostante l’intervento chirurgico, mi sento fisicamente in forma. Vi chiedo, quindi, di essere felici e rilassati”.

“Con il titolo di Dalai Lama, ad oggi ho dato un certo contributo alle persone all’interno e al di fuori del Tibet e in molte parti del mondo e, soprattutto, per quanto riguarda l’insegnamento del Buddha. Sono ancora determinato a continuare il mio servizio all’insegnamento; sono deciso a farlo con tutto il mio cuore. Desidero esortare tutti i tibetani, ovunque si trovino, di continuare a pregare per me in occasione del mio compleanno. Vi prego di fare del vostro meglio. Questo è tutto. Grazie.”

adnkronos

News dal Network

Promo