Conserve vegetali alla ribalta

[epvc_views]

Conosciuti da tutti ed apprezzati da sempre, i sottoli e sottaceti fanno parte della tradizione millenaria del Made in Italy.

Il settore conosce numeri importanti, basti pensare che, solo nel 2023, ha venduto nel segmento retail in Italia prodotti per un totale di 84.800 tonnellate, generando un valore di oltre 687 milioni di euro.

Il comparto, il cui assortimento è fortemente variegato, si rivolge all’intera platea dei Consumatori con una spiccata capacità attrattiva, in grado di intercettare i singoli gusti, dirottandoli sui diversi prodotti.

Se, infatti, per i sottoli, troviamo in lizza le olive seguite da carciofini, funghi champignon e pomodori, per i sottaceti, in pole position si collocano capperi, cetriolini e cipolline (fonte: Circana, 2024).

Se ci fermassimo a pensare a quella che potrebbe essere la spiegazione alla base dell’intramontabile successo delle conserve vegetali, dovremmo certamente ammettere che la varietà assortimentale, in combinato con la lunga tradizione e con le conclamate proprietà nutrizionali, attribuisca quel quid pluris al prodotto, in grado di rappresentare ancora oggi un vero e proprio evergreen del comparto alimentare.

Proprio per celebrare il successo delle conserve vegetali, lo scorso 30 giugno l’Unione Italiana Food ha lanciato la campagna “Fatti sotto”, con l’obiettivo di far conoscere i prodotti, informando il consumatore sul processo di produzione e le modalità di conservazione.

“Un progetto voluto fortemente da UIF e dalle aziende produttrici – ha spiegato Mario Piccialuti, Dg Unione Italiana Food – con l’obiettivo di accendere i riflettori su questi prodotti della tradizione italiana, far conoscere le loro caratteristiche, la loro storia e la loro origine che è davvero molto risalente”.

La campagna pone l’accento su questi prodotti, celebrandoli come veri e proprio “tesori dell’orto”.

In uno scenario così sospeso tra passato (consuetudini millenarie) e presente (le nuove campagne a sostegno del settore), si fanno spazio le conserve vegetali della linea “I Buoni Sapori Amato” che, attraverso l’integrità della tradizione, la selezione delle materie prime e la vasta gamma di prodotti, è in grado di stimolare la fantasia dei consumatori per condimenti sempre nuovi e gustosi.

News dal Network

Promo