In Nigeria inizia la schiavitù: bloccate le SIM di chi non ha l’identità digitale

827 Visite

Le aziende di telecomunicazioni in Nigeria hanno ricevuto un nuovo ordine dal governo federale di bloccare completamente tutte le schede SIM non collegate al National Identification Number (NIN) supportato da dati biometrici entro il 28 febbraio 2024, al massimo.
La direttiva è stata emanata dalla Nigerian Communications Commission (NCC), secondo le note aziendali emesse da alcune delle società di telecomunicazioni ai propri clienti e partner.
Nella nota di MTN Nigeria citata da Punch, la società di telecomunicazioni afferma che la mossa è in linea con una “direttiva a livello di settore” che richiede che tutte le schede SIM non collegate ai NIN, o quelle collegate a NIN non verificati, vengano sospese entro e non oltre il 28 febbraio 2024.
Fornendo ulteriori informazioni sulla questione, MTN Nigeria ha affermato che le linee telefoniche collegate ai NIN che sono stati inviati ma non verificati, saranno bloccate entro e non oltre il 29 marzo. Ciò vale per i NIN collegati a cinque o più schede SIM. Nei casi in cui cinque o meno schede SIM sono collegate a NIN inviati ma non verificati, le linee saranno bloccate entro e non oltre il 15 aprile.
Mentre incoraggia i propri abbonati a inviare i propri NIN per la verifica, l’operatore di telefonia mobile ha affermato di aver anche rafforzato i propri team e le proprie infrastrutture al fine di rendere il processo conveniente per loro mentre lavorano per soddisfare i requisiti di conformità stabiliti dal governo.
Circa 12 milioni di abbonati mobili potrebbero essere interessati dalla decisione, sottolinea Business Day, alludendo alle cifre della NCC di settembre. L’Associazione degli operatori di telecomunicazioni autorizzati della Nigeria (ALTON) contribuirà a far rispettare la nuova direttiva.
Da aprile dello scorso anno è in vigore un ordine di blocco parziale di oltre 70 milioni di schede SIM non collegate all’ID digitale del proprietario. Tuttavia, si tratta di un divieto unilaterale in quanto solo le chiamate in uscita non sono supportate su tali schede SIM. A partire dal 28 febbraio, quindi, tutte le categorie di schede SIM i cui proprietari non hanno effettuato il collegamento con il NIN saranno completamente private dell’accesso a tutti i servizi di chiamata e dati.
La Nigeria ha avviato la campagna per collegare le schede SIM ai NIN a dicembre 2020, con il governo federale che ha affermato che fa parte della sua strategia per migliorare la sicurezza nazionale. La crescente adozione dell’ID digitale nel paese ha ampiamente contribuito all’esercizio.
In Namibia, dove è in corso un esercizio di registrazione SIM simile, le autorità hanno avvertito che inizieranno a bloccare le schede SIM non conformi dal 1° gennaio, tra le richieste degli attivisti per la privacy di interrompere il processo per problemi di privacy dei dati.
Fonte: https://guruhitech.com/

News dal Network

Promo